FAQ
Qui troverai le risposte alle domande e ai dubbi più ricorrenti riguardo a Earthing.

Le domande di chi si avvicina ad Earthing sono tantissime, abbiamo provato a racchiuderle in questa pagina dividendole in tre sezioni principali:

Concetti base riguardo a EARTHING: teoria e principi fondamentali

Cominciare con EARTHING: dubbi sull'utilizzo dei prodotti

Connettersi a Terra: sicurezza e domande tecniche

FAQ

Concetti base riguardo a EARTHING

Il nostro corpo è in gran parte costituito di acqua e sali minerali. È un buon conduttore di elettricità (elettroni). Gli elettroni liberi sulla superficie della Terra sono facilmente trasferiti al corpo umano nel momento in cui  ci sia un contatto diretto. Purtroppo, le scarpe con la suola sintetica fungono da isolanti, cosicché anche quando siamo fuori non ci colleghiamo con il campo elettrico della Terra. Quando siamo in case e uffici, allo stesso modo siamo isolati e impossibilitati a ricevere le energie di bilanciamento della Terra.6

La cosa più profonda di EARTHING è che è così naturale e semplice, e che riguarda ogni aspetto della fisiologia umana. Quando collegate voi stessi  alla terra, l’intero corpo si adegua ad un nuovo livello di funzionamento, il livello, in effetti, per cui sembra essere stato progettato attraverso l’evoluzione. Molte persone che hanno vissuto collegate alla terra per alcuni anni dicono che non vogliono tornare a vivere senza messa a terra. Sentono la differenza. Vivere collegati a terra eleva ampiamente la qualità della vita ad un livello che sembra non altrimenti possibile.

James Oschman, Ph.D., esperto di medicina energetica di fama internazionale e membro del nostro Comitato di Consulenti, porta questo esempio per descrivere il fenomeno: “Recentemente ho partecipato a un incontro sulla costa orientale. Una dei miei colleghi è arrivata dalla costa occidentale. Ha avuto un brutto caso di jet lag. Le ho detto di togliersi le scarpe e le calze e camminare fuori sul prato per 15 minuti. Quando rientrò, lei era completamente trasformata, il suo jet lag era sparito. Questo mostra quanto velocemente EARTHING è efficace. Chiunque lo può provare. Se non ti senti bene, per qualsiasi motivo, prova a stare a piedi nudi in contatto con la Terra per qualche minuto e vedere cosa succede. Naturalmente, se avete un problema di salute, dovreste vedere un medico. Ma non vi è nulla di simile EARTHING per un rapido sollievo naturale. Si può letteralmente percepire il dolore drenato dal corpo nel momento in cui si tocca la Terra “.

La Terra è principalmente un  campo produttore di corrente continua (DC). Nel corso della storia, la vita sul pianeta ha sintonizzato la nostra biologia su questo campo sottile. In confronto, i sistemi elettrici domestici utilizzano corrente alternata (AC) a 50-cicli al secondo. Ma la corrente alternata è estranea alla nostra biologia, se non a frequenze molto basse (meno di 10 cicli al secondo) e/o a basse potenze. La corrente alternata e altri tipi di campi elettromagnetici ambientali (CEM) sono oggetto di ricerca come possibili fattori in una varietà di disagi riferibili allo stress. Molte persone sono sensibili ai campi elettromagnetici. Gli studi dimostrano un ‘”associazione”, ma non causa ed effetto, tra il vivere in prossimità di linee elettriche (o l’esposizione ai campi elettromagnetici sul posto di lavoro) e tassi più elevati di problemi di salute.

Non vi è un flusso di corrente costante misurabile oltre la carica di equalizzazione che è immediatamente trasferita al corpo quando una persona si trova su un lenzuolo o a contatto con un altro tipo di prodotto Earthing. Stiamo parlando di un numero di elettroni nell’ordine dei trilioni o quadrilioni. Una volta che il corpo è a terra, il tasso di afflusso cambia e il corpo assorbirà solo quella quantità di elettroni necessari per mantenere lo stesso potenziale elettrico della Terra e per ripristinare ciò che si è perso nei processi metabolici del corpo. Può richiedere molti quadrilioni di elettroni per mantenere il corpo stabile. Fino a quando una persona continua ad essere collegata a terra, il corpo può utilizzare la Terra come un serbatoio naturale, o “fonte di energia” di elettroni, per mantenere un “rabbocco” del livello omeostatico che compensa qualsiasi attrito di elettroni interni. Quando c’è connessione con la Terra, sembrerebbe pertanto difficile per il corpo sviluppare una carenza di elettroni, e, in teoria, qualsiasi infiammazione cronica. La quantità effettiva di carica (elettroni trasferiti) varierebbe significativamente in base alla posizione del corpo al di sopra della Terra (tensione) e di qualsiasi potenziale carica elettrostatica che ha immagazzinato il corpo. La quantità continua di elettroni assorbiti dal corpo per ridurre la risposta metabolica e immunitaria dei radicali liberi potrebbe anche variare in modo significativo tra le persone a seconda del loro stile di vita e di attività. Tutto questo è estremamente difficile, se non impossibile, da misurare.

Anche se l’uso di magneti produce alcuni effetti terapeutici se applicato correttamente, i magneti non possono fornire elettroni liberi, né possono collegare il corpo con le riequilibranti  frequenze elettriche naturali della Terra. La tecnologia Earthing utilizzata all’interno della vostra casa o in ufficio vi connette con gli elettroni della Terra nello stesso modo, come se foste in piedi a piedi nudi su un terreno all’esterno.

No. Le suole di plastica, gomma o materiale composito sono isolanti e non conducono l’energia elettrica della Terra. La maggior parte delle scarpe oggi sono realizzate con tali materiali. Avremmo bisogno di suole in cuoio o pelle, che erano il tipico  materiale delle calzature in passato. La pelle stessa non è conduttiva, ma permette la traspirazione del piede e l’umidità consente la conduzione di energia dalla Terra attraverso il cuoio fino al corpo. Inoltre, l’umidità dal terreno umido o dal marciapiede poteva permeare la scarpa con suola di cuoio. Lo spessore della suola può anche essere un fattore da considerare, in particolare la suola in cuoio molto spessa può non consentire il passaggio dell’umidità. I mocassini sono il miglior tipo di calzature naturale conduttivo. La scarpa di pelle non è una connessione così buona come i piedi nudi per terra, ma è sicuramente molto, molto meglio delle suole standard che sono isolanti. Speriamo che presto le aziende di scarpe inizino a fare le scarpe con la messa a terra.

Le scarpe ESD sono progettate principalmente per scaricare l’elettricità statica, ma in una certa misura hanno un benefico effetto di connessione. Sono meglio delle scarpe normali, ma non è come andare a piedi nudi. La differenza tra la messa a terra e lo scarico dell’elettricità statica è che la messa a terra pareggia immediatamente il potenziale del tuo corpo al potenziale della Terra.  Le cariche elettrostatiche vengono create nel nostro corpo dallo sfregamento con scarpe e capi di abbigliamento in materiale sintetico che indossiamo, o dal camminare, sedersi o essere in contatto con qualsiasi superficie in materiali sintetici. L’industria utilizza la messa a terra dissipativa ESD  per evitare una improvvisa scarica di elettricità statica che potrebbe causare danno a un circuito elettronico o circuito integrato sensibile.

Dipende se il pavimento di piastrelle è posato su un piano di cemento o sul terreno. In questo caso, l’energia può passare attraverso. Se il pavimento è posato sul compensato o qualche altro tipo di legno, plastica, vinile o sottostruttura isolante, non c’è conducibilità. Dipende anche dal tipo di piastrella. Piastrelle di ceramica con una finitura satinata in superficie, così come per  il vetro, probabilmente avranno l’effetto di eliminare o limitare la conducibilità.

Se essere a piedi nudi fuori non è consigliabile, le lenzuola e gli altri prodotti Earthing permettono di essere connessi a terra all’interno. La migliore opportunità di acquisire i numerosi vantaggi di Earthing è di dormire su lenzuola connesse alla Terra.

Il potenziale protettivo di Earthing non è ancora stato testato sull’esposizione ai telefoni cellulari. Non c’è nessuna ricerca che indichi che Earthing protegge o non protegge una persona dalla esposizione ai segnali dei telefoni cellulari, alle microonde, o alle frequenze radio. Quello che sappiamo è che Earthing riduce in modo significativo le cariche indotte nel corpo, causate dalla semplice esposizione ai campi elettromagnetici in casa, continuamente emessi dagli elettrodomestici collegati alla rete di cavi elettrici (anche quando l’apparecchio è spento), dal cablaggio interno alle pareti, e da tutti i dispositivi elettrici non collegati a terra in casa o in ufficio. Sulla base dei casi che abbiamo visto di persone estremamente sensibili a tali campi elettromagnetici, è positivo essere collegato a terra il più possibile in casa o in ufficio.

Una parte del tuo corpo ha bisogno di essere in contatto diretto con la terra per ottenere il beneficio completo di Earthing. La pelle del tuo corpo ha bisogno di entrare in contatto con la “pelle della Terra.” Può essere un piede nudo, o un braccio, per esempio, che spuntano dal sacco a pelo, in contatto con la Terra.

Cominciare con EARTHING

Inizialmente, alcune persone possono avvertire fastidio temporaneo o addirittura segni simil-influenzali, dolore o malessere. In quasi tutti i casi, questa esperienza è passeggera. Riteniamo che sia il risultato di una normalizzazione del “sistema elettrico” del proprio corpo. Poiché il processo prenderà il via, la capacità del corpo di rilasciare la tossicità accumulata migliora e si potrà sentire che il disagio era transitorio. In genere, dopo qualche aggiustamento iniziale, ci si inizia a sentire meglio e più carichi di energia. La sensazione potrebbe durare un paio di giorni al massimo, ma sparirà. Se vi sentite a disagio, interrompere Earthing per alcuni giorni e poi ricominciate, partendo con un’esposizione più brevi e aumentandola gradualmente. Nella maggioranza dei casi, non si avverte comunque alcun disagio all’inizio.

Molte persone sentono del formicolio all’inizio. E’ un segno che la circolazione sta migliorando.

La domanda da porsi è questa: si può stare troppo a lungo a piedi nudi sulla terra? Tutto il sistema Earthing per la connessione a terra in ambienti chiusi non è che una replica dello stare a piedi nudi sulla Terra all’esterno. Tenete a mente che gli esseri umani si sono evoluti camminando, sedendosi, e dormendo sulla Terra.
Sensazioni diverse e strane possono accadere all’inizio. In genere li attribuiamo a un processo di normalizzazione, disintossicante ed energizzante. Molti sistemi si stanno adeguando alle energie della Terra, rendendo tutti gli ingranaggi, per così dire, più efficienti, e portando ad una più efficace rimozione delle tossine. Questi processi hanno forme diverse, e possono richiedere un tempo più o meno lungo, a seconda dell’individuo.
Se state prendendo dei farmaci, è possibile che il processo di normalizzazione possa avere portato ad una situazione in cui il dosaggio è diventato eccessivo. Il corpo funziona meglio, quindi potrebbe essere necessario ridurre un particolare farmaco. Questa è una possibilità. Se ritenete che questo sia il caso, consultate il vostro medico e discutete la possibilità di ridurre i farmaci. Vi preghiamo di fare riferimento alle nostre relazioni sul sito Earthing per leggere le informazioni sul rapporto tra messa a terra e farmaci. Il corpo prende dalla Terra la quantità di elettroni di cui ha bisogno; li utilizza in molti processi metabolici, tra cui il processo di base della produzione di energia cellulare, per cui vi è sempre richiesta. Se siete connessi a terra di routine, è come se , in un certo senso, steste rabboccando il serbatoio.

In qualche modo tutti ne hanno beneficio, ma siamo tutti diversi. I benefici possono venire rapidamente e e in modo molto evidente, come ad esempio provare meno dolore e dormire meglio, o in modo leggero e gradualmente nel tempo.

Le persone cosiddette elettro-sensibili riferiscono la sensazione di una strana energia in principio e alcuni addirittura dicono di sentirsi male. L’energia che sentono quando fanno Earthing è semplicemente l’energia naturale della Terra.
Consideriamo queste sensazioni generalmente come parte di un processo di aggiustamento del corpo che si normalizza sull’energia della Terra. Se la sensazione è troppo fastidiosa, interrompete Earthing. Ricominciate dopo qualche giorno a trascorrere una mezz’ora o 40 minuti, o anche meno, a piedi nudi al di fuori o in contatto con un lenzuolo Earthing, o con il tappetino, o la banda elastica in casa vostra. Poi aumentate molto lentamente la vostra esposizione. In questo modo, a poco a poco si può essere in grado di dormire connessi a terra per sei-otto ore a notte. Basta seguire il proprio ritmo. Alcune persone elettro-sensibili hanno scoperto che ricevono benefici positivi solo da un’esposizione minima con Earthing.

. Questo è assolutamente vero. A piedi nudi è il modo più naturale di essere connessi alla Terra. Come anche dormire per terra. Questo è il modo in cui gli esseri umani si sono evoluti. Nelle cosiddette “società sviluppate,” indossiamo scarpe isolanti e dormiamo in letti rialzati, però, e, la maggior parte delle persone non va regolarmente a piedi nudi, o non ci va del tutto, né tanto meno considera di dormire per terra, e certamente non nei freddi mesi invernali. I prodotti Earthing sono stati creati per affrontare la questione tenendo conto della realtà, con praticità, comfort e comodità. I prodotti Earthing sono fondamentalmente prolunghe. Portano l’energia della Terra dall’esterno fin dentro casa vostra o in ufficio – l’equivalente di essere fuori a piedi nudi mentre si è all’interno. Essi sono stati sviluppati sulla base di un processo di ricerca, per soddisfare una domanda in continua crescita di persone che vogliono dormire, lavorare o rilassarsi meglio con Earthing, per tutti i motivi che sono presentati nel libro.

Il contatto con la Terra sembra creare calore negli arti e del corpo in seguito ad una migliore circolazione e al rilassamento. Abbiamo visto persone sviluppare rapidamente un colorito roseo nella loro pelle. Molte persone hanno anche riferito di sentire un certo formicolio iniziale alle estremità.

Nel libro Earthing, abbiamo usato lenzuolo letto come termine generico per descrivere una varietà di sistemi per dormire connessi a terra sviluppati da Clint Ober nel corso degli anni. Considerate che più superficie della pelle del corpo è a contatto con il tessuto conduttivo, meglio è.
Attualmente ci sono diversi prodotti disponibili per il letto e sono tutti efficaci:
1) il mezzo lenzuolo che si inserisce in una parte del letto,
2) il lenzuolo con angoli si adatta perfettamente al profilo del materasso come fa un normale lenzuolo con angoli
3) il plush pad, che può essere utilizzato anche nel letto, sul normale lenzuolo inferiore.
4) la federa per il cuscino, particolarmente utile nel caso di dolori cervicali e alle spalle.

Stabilito che più pelle nuda è a contatto con Earthing, meglio è, regolatevi di conseguenza, ma almeno i piedi e le gambe è meglio che siano nudi. Tenete presente che dopo circa mezz’ora con Earthing avrete una circolazione migliore e questo stabilizza la temperatura.
Nei periodi freddi potete tenere nel letto qualche cosa che vi scalda e vi facilita il sonno, poi dopo 1/2 ora o anche meno, la vostra pelle comincerà a lavorare meglio e sarà lei a creare la giusta temperatura e l’umidità che si creerà fra le lenzuola contribuirà ad una migliore conduzione.

E’ molto meglio avere i piedi nudi a contatto con il lenzuolo Earthing.
I nostri piedi sono i migliori conduttori, grazie alle 1300 terminazioni nervose per pollice quadrato comunicano con tutto il nostro organismo.
Anche qui il consiglio è di tenere qualcosa che vi scalda vicino ai piedi e poi vedrete che dopo circa mezz’ora non ne avrete più bisogno perché la vostra pelle lavorerà meglio con Earthing e creerà la temperatura ottimale.
Se proprio non ne potete fare a meno, usate calze conduttive con filato d’argento, sarà comunque meglio delle calze isolanti.

Sì, ma il contatto diretto con la pelle è meglio. Il naturale sudore del piede idrata le calze, rendendole in parte conduttive.
Abbiamo anche disponibili delle calze con filato di argento che sono conduttive e inoltre hanno proprietà antibatteriche e antimicotiche.

Connettersi alla Terra

C’è un grande malinteso per quanto riguarda le correnti di terra. Alcune persone credono che l’energia elettrica arriva dalla centrale a casa propria, accende la lampadina e fa funzionare gli elettrodomestici, e poi se ne va dall’altro cavo (neutro) nella Terra e ritorna alla società elettrica. Questo non è vero. L’elettricità a Corrente Alternata che alimenta la vostra casa e ufficio in realtà non va da nessuna parte, e non certo nel terreno.
Le correnti di terra sono generate principalmente da eventi geofisici, come un fulmine e l’irradiamento solare sulla terra. Questi eventi elettrificano naturalmente la Terra con un sottile campo di Corrente Continua.
Tenete presente che la Terra è infinitamente grande. Quando si è in contatto fisico diretto con la Terra, come ad esempio stando fuori a piedi nudi o dormendo su un lenzuolo conduttivo collegato a terra all’interno, voi e il vostro corpo diventate, elettricamente parlando, una estensione della Terra.
La Terra è “messa a terra”. La Terra fornisce stabilità elettrica in tutto il mondo per i nostri sistemi di rete e tutti gli apparati elettrici nelle nostre case, aziende e industrie.
Viviamo in un mare infinito di frequenze elettromagnetiche che vanno dalle comunicazioni aeree, ai telecomando per aprire i garage, ai telefoni cellulari, alle stazioni radio. Sono tutti intorno a noi. Quando si è isolati dalla Terra, non “messi a terra”, tutte queste frequenze possono perturbare l’equilibrio elettrico del vostro corpo e interferire con la normale attività di trasferimento di elettroni in corso nel corpo. Quando si è connessi a terra, voi siete tutt’uno con la Terra e avete una scorta infinita di elettroni. Le frequenze ambientali non possono perturbare la Terra nè, per estensione, voi. Così si riduce la perturbazione delle cellule del vostro corpo, semplicemente collegandolo alla terra.
Se non si è connessi a terra, è una buona idea ridurre quanto possibile l’esposizione a questo tipo di frequenze. Eliminare i dispositivi elettrici non indispensabili e i cavi intorno a voi, soprattutto in camera da letto. Alcune persone vanno all’estremo soluzione di staccare la corrente di casa. Che va bene, ma non è affatto pratico. La chiave è di identificare e ridurre l’esposizione ai campi. Se non si è connessi a terra, almeno de-elettrificate la vostra camera da letto.

Se si abita in una vecchia casa, e le prese non hanno un terzo foro (messa a terra), allora bisognerà utilizzare un picchetto di terra (o chiamare un elettricista per aggiornare l’impianto elettrico).
In ogni caso, vi possiamo fornire un tester molto semplice da usare per verificare la presenza della “terra”. Basta inserirlo nella presa a parete come qualsiasi altra spina e se si accende significa che c’è una efficace messa a terra. Quindi siete pronti per partire con i prodotti Earthing. È sufficiente collegarli a terra nel terzo foro centrale e non pensarci più.

No. Semplicemente raccolgono l’energia della Terra attraverso la presa di terra di una presa elettrica o da un picchetto di terra collocato direttamente nella terra. L’energia passa attraverso un cavo al tappetino  Earthing, o al lenzuolo, o alla banda elastica appositamente progettati per la messa a terra umana. Quando il corpo entra in contatto con il prodotto Earthing assorbe l’energia della Terra. I prodotti Earthing sono come “sostituti dei piedi nudi”, che vi permetteranno di ricevere l’energia della Terra all’interno della vostra casa o in ufficio.

No. Quando si collega il cavo di un tappetino o lenzuolo Earthing in una presa elettrica, la spina, il cavo, e il prodotto sono progettati per condurre solo l’energia della terra, attraverso la porta di terra della presa. Non conduce la corrente elettrica che gestisce le luci e gli elettrodomestici in casa.

Niente affatto. Se c’è un corto circuito il salvavita staccherebbe immediatamente l’alimentazione di quel circuito. Inoltre, i cavi di terra dei prodotti Earthing autorizzati dispongono di una sicurezza built-in (una resistenza da 100k ohm) che impedisce il passaggio di corrente.

Il fulmine è un fenomeno naturale di grande potenza che è imprevedibile e da cui è difficile proteggersi in maniera completa. Non è ancora conosciuto a fondo. Le case sono raramente colpiti da un fulmine. Quando questo accade, il fulmine di solito prende la via di minor resistenza al suolo, come ad esempio grandi sistemi conduttivi come i tubi idraulici, rete di cavi elettrici o telefonici e cavi linee TV, che sono tutti direttamente messi a terra.
Le probabilità di morire a causa di un fulmine in un anno sono 1 su 6.000.000 (www.nsc.org/research/odds.aspx). Per fare un paragone, la possibilità di essere colpito e ucciso da un’automobile per un pedone, nello stesso periodo è di 1 su 50.000, un rischio 120 volte maggiore. Ciò che queste statistiche suggeriscono è quella di essere colpiti da un fulmine è piuttosto improbabile. Tuttavia, se vive in una zona soggetta a fulmini, seguite le linee guida di sicurezza sui fulmini, come indicato dal National Weather Service (www.lightningsafety.noaa.gov). Scollegate il dispositivo di messa a terra e non utilizzatelo in caso di fulmini e temporali.

Le case più moderne hanno un sistema di messa a terra elettrica funzionale che si interfaccia con la messa a terra del plug-in del cavo. Dovete solo inserire l’estremità del cavo con la spina nella porta di terra (foro centrale) della presa a muro. Se la vostra casa ha un impianto vecchio e non è stato elettricamente aggiornata, si può richiedere ad un installatore professionale la messa a terra dell’impianto. In caso di dubbi, fate controllare da un elettricista che in casa vostra cj sia la presenza di un sistema di messa a terra funzionale.

Completamente OK. La presenza di umidità aumenta il flusso di elettroni dalla Terra. Ecco perché è bello stare in piedi o camminare a piedi nudi in erba umida o sul bagnasciuga in spiaggia. Se vivete in un clima molto secco e utilizzate un picchetto di terra, provate a metterla in un posto dove c’è un po ‘di umidità, magari vicino a degli irrigatori. Si può anche bagnare con acqua il picchetto di messa terra ogni settimana o giù di lì, se si vuole mantenere il terreno umido.

Se non vi da fastidio avere un filo che passa attraverso il vostro appartamento, si potrebbe collegare il prodotto Earthing al tubo dell’acqua fredda sotto il lavandino del bagno. Il tubo è parte del sistema di rifornimento idrico del palazzo, che ha origine sotterranea, ed è quindi collegato a terra. Nel frattempo, cercate di trascorrere qualche ora a piedi nudi regolare all’esterno, se possibile, e considerate l’utilizzo di un tappetino di messa a terra in ufficio o sul luogo di lavoro, se possibile.

Il tester (outlet checker) è fatto per le prese americane; in Italia è necessario utilizzare un adattatore con messa a terra da inserire in una presa a muro: due luci arancioni sul tester di terra indicano la presenza di un adeguato collegamento a terra.

Sì. Per pulire o lavare il prodotto Earthing, è sufficiente staccare il cavo dal prodotto. Non c’è bisogno di rimuovere la spina del cavo dalla presa di corrente se non si desidera utilizzare il prodotto altrove.

No. Non è necessariamente così, anche se la presa ha tre poli. È necessario testare ogni singola presa per verificare il collegamento a terra.

I prodotti Earthing sono progettati con la sicurezza built-in. I cavi di terra dei prodotti sono progettati per fornire un terreno morbido sicuro utilizzando un  limitatore di corrente built-in, con un resistore da 100kohm. Nel caso in cui si sviluppasse un corto circuito in un dispositivo elettrico con cui si è a contatto, mentre si fa Earthing, il resistore incorporato limita il flusso di corrente ad un livello sicuro.

Collegare un dispositivo di messa a terra al muro di cemento esterno del suo appartamento può fornire un certo grado di messa a terra di conducibilità ma comunque molto meno che stare sul cemento situato direttamente sulla Terra. Il motivo: il calcestruzzo dei piani alti è più secco e meno conduttivo. Il cemento direttamente sulla Terra mantiene un contenuto di umidità molto più elevato.

Non c’è nessun problema, anche qualora il cavo di Earthing fosse in prossimità di cavi TV, telefono o computer.

L’uso di uno splitter non riduce affatto il potenziale di messa a terra a tutti per entrambi i prodotti.

I computer portatili collegati a terra (senza cavo di alimentazione a tre poli) possono generare significativi campi elettrici. Alcune persone hanno particolare sensibilità se lavorano al computer mentre sono connesse a terra. Se la sensazione è di disagio, si consigliano le seguenti opzioni:
1. Non connettersi a terra mentre si utilizza il computer collegato alla presa di alimentazione.
2. Connettersi a terra solo quando il computer è in modalità batteria.
3. Collocare il portatile direttamente sul tappetino Earthing per metterlo a terra.

Se non hai trovato la risposta che cercavi scrivici una via mail e ti risponderemo entro 24 ore.